Per tutte le mamme umane

by

Per tutte le mamme umane…

… perchè essere mamma non significa essere perfetta ma essere umana.

Tu ti ricordi della tua mamma, di come la vedevi, del suo odore, le sue espressioni, di quando ti abbracciava e di quando ti sgridava? Io sì.

Mia mamma era bellissima, per me era come la Barbie, bionda, alta, ben vestita, mi sorrideva sempre e la sera quando mi abbracciava per darmi la buona notte, sapeva di acqua di rose.

Oggi mia mamma è diversa. Potrebbe quasi essere un’altra persona ma invece è sempre la stessa. Che cosa è cambiato? Che sono cresciuta e sono mamma anche io adesso.

Crescendo e diventando mamma ho capito tante cose e soprattutto ho capito che noi mamme siamo umane. Da piccoli vediamo le nostre mamme come esseri superiori, incredibili, la mamma per un bambino è magica, sa fare tutto, riesce a risolvere tutto, è la mamma più bella del mondo.

Crescendo si capisce che non è così.

Perchè la mamma è umana

Non ce lo fa vedere perché ci ama, ma la mamma ha paura anche lei, sbaglia anche lei, si preoccupa anche lei.

La mamma che sta a casa con i suoi bimbi sceglie di rinunciare alla carriera e alla sua indipendenza per dare loro il meglio. La mamma che invece deve lavorare, per scelta o necessità, lo fa per gli stessi motivi.

Le mamme vengono giudicate, additate, accusate. Ora che sono mamma so che cosa vuole dire: una mamma non ne azzecca mai una. Ci sarà sempre qualcuno che ti dirà che hai sbagliato qualcosa e un giorno saranno proprio gli stessi figli.

Si arriva all’adolescenza e per una mamma diventa all’ordine del giorno litigare con i propri figli e spesso si sentirà dire frasi come “ti odio” o “perché mi hai messo/a al mondo”.

Ci saranno i primi brutti voti a scuola, le prime delusioni d’amore, le prime discussioni con gli amici. La mamma sembrerà non scomporsi, ma dentro soffrirà e anche tanto. Io ci soffrirò, lo so. Ma non dovrò cedere allo sconforto perché dovrò essere il sostegno di Alma. Perché sono la sua mamma.

Quello che ho capito oggi che sono mamma è che una mamma se potesse vorrebbe evitare qualsiasi cosa ai propri figli.

Una caduta, una delusione, una sofferenza, qualsiasi malattia, anche un semplice raffreddore.

Una mamma se può, dà la vita per il proprio figlio.

La mamma che lavora

Per chi fa il mio mestiere è molto difficile far capire i ritmi, gli orari, l’impegno che ci vuole. Si parte e non si sa mai quando si torna, si inizia e non si sa mai a che ora si finisce. Spesso si rischia di uscire la mattina che i bambini dormono ancora e tornare la sera che sono già nel mondo dei sogni.

Capita anche che si torni a casa e di essere rifiutate dal proprio bambino che ovviamente “vuole fartela pagare” per essere stata via.

“Spesso Lupo mi dice che va a lavorare, prende il suo monopattino e mi dice che va a fare le foto. Quando vado via per lavoro, adesso che sono mamma, vivo con il senso di colpa di portare via del tempo a lui, la scala delle priorità diventando mamma, cambia. Però allo stesso tempo quando sono via per lavoro me la vivo un po’ come una vacanza, posso andare in bagno in pace, fare una doccia interminabile… allontanarsi dai figli non è facile, soprattutto i primi anni, però quando si torna a casa si vive una felicità indescrivibile nel vedere la luce nei loro occhi quando ci vedono entrare in casa. Il nostro lavoro non è facile ma ci da la possibilità quando non lavoriamo di dedicare tutto il nostro tempo a loro”. Cinzia Pedrizzetti, regista.

 

Questo è uno dei miei ultimi lavori che ho fatto come stylist, la regia è proprio di Cinzia. È stato molto emozionante lavorare insieme “da mamme”.

 

Mi direte voi che mi state leggendo che forse sono troppo romantica e sto dicendo una valanga di cose scontate, beh per me non è cosi. Per molti anni mi sono sentita lontana dalla mia mamma per svariati motivi, ma alla fine sono sempre tornata da lei quando ne ho avuto bisogno e lei tutt’oggi è l’unica persona in grado di capirmi davvero e di aiutarmi per qualsiasi cosa mi succeda.

Lei, soltanto lei.

E forse, solo oggi, ho capito che anche lei, come me,  è umana.

 

 

A tutte le mamme che come me si battono ogni giorno con il cuore per i propri bambini.

1
No tags 0 Comments 1

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.