Come comportarsi al Parco con i bambini

by

Come comportarsi al Parco con i bambini

Il week end è alle porte, dove porterete i vostri bambini? Al parco, in piscina, oppure al mare?

Vi propongo questo articolo del Dott. Stefano Avanzini (UOC Chirurgia Pediatrica – Istituto Giannina Gaslini, Genova) che già in Marzo aveva scritto per MyBabyAlma l’articolo sul Mal di Pancia (lo trovate sempre nella sezione “Consigli Utili”) sicuramente vi sarà utile se porterete in giro i vostri bambini!

Buona lettura e buon fine settimana 🙂

 

Sicurezza al parco giochi:

Un pomeriggio al parco giochi può essere una buona occasione per genitori e figli per trascorrere un po’ di tempo insieme all’aria aperta e fare anche un po’ di esercizio fisico.

Può essere un’attività
anche piuttosto divertente, ricordando però qualche semplice accorgimento per ridurre il rischio di
traumi prevenibili.

Un parco giochi dovrebbe avere delle superfici di impatto morbide e in grado di assorbire il colpo di un’eventuale caduta dall’alto. Materiali ideali possono essere costituiti da pavimentazione in gomma, sabbia, segatura… la terra battuta o anche il prato possono non essere propriamente sicuri per il fatto che specialmente nelle stagioni calde o poco piovose possono diventare molto compatti e attutire poco l’urto.

Verificate che all’interno del parco giochi non vi siano oggetti appuntiti o taglienti o superfici arrugginite che possano risultare pericolose in caso in cui vengano a contatto con i bambini.

Giochi rialzati da terra come gli scivoli o le costruzioni su cui è possibile arrampicarsi dovrebbero avere una ringhiera, un corrimano o semplicemente delle barriere in grado di prevenire la caduta del bambino.

Insegnate e ricordate al vostro bambino che è pericoloso raccogliere da terra o giocare con rifiuti e di segnalare sempre all’adulto che li accompagna l’eventuale presenza di vetri o siringhe per terra.
Non perdete mai di vista i vostri bambini mentre giocano e tenete sempre sotto controllo eventuali situazioni a rischio o pericolose.

Assicuratevi che il vostro bambino giochi con attrezzature adatte alla sua fascia di età. In generale, se il bambino non è in grado di raggiungere autonomamente una parte del gioco, non dovrebbe giocarci sopra.
Prima di far giocare i bambini togliete loro sciarpe o collari che potrebbero rimanere agganciati in parti del gioco. In generale, verificate che i vestiti e le scarpe dei vostri bambini siano sicuri per minimizzare il rischio di traumi o cadute.
Evitate di scendere dallo scivolo insieme al vostro bambino piccolo. E’ più sicuro per lui scendere da solo o comunque accompagnato dal bordo dello scivolo dall’adulto.

In caso di ferita da caduta, lavate la ferita con acqua corrente fredda per rimuovere eventuali corpi estranei (ghiaia, sabbia), quindi tamponare la ferita per ridurne il sanguinamento con un fazzoletto e appena possibile disinfettatela con acqua ossigenata o altro disinfettante per ferite superficiali. In caso di ferita profonda, mantenete la ferita compressa con un fazzoletto e valutate l’opportunità di far vedere il vostro bambino da un medico.
Ricordatevi di lavarvi le mani e quelle del vostro bambino dopo aver finito di giocare al parco giochi, soprattutto se ha giocato nella terra (possono spesso esserci escrementi di animali).

I bambini, infatti, si mettono spesso le mani in bocca o possono toccare cibo e poi mangiarlo e di conseguenza avere seri problemi se vengono in contatto con germi fecali. Si possono utilizzare anche i gel detergenti nell’immediato, ma una volta a casa è sempre meglio lavarle con acqua corrente.
Regole di sicurezza al parco giochi
1) Ricorda al tuo bambino che il parco giochi è un luogo pubblico che deve condividere con altri bambini.
2) Insegna al tuo bambino a rispettare il suo turno mentre aspetta di salire su un gioco.
3) Ricorda al tuo bambino di mantenersi lontano dalle altalene in movimento.
4) Ricorda al tuo bambino di reggersi al corrimano sui giochi più rialzati.
5) Ricorda al tuo bambino di scivolare sempre con i piedi verso il basso e di mantenere le braccia lungo il corpo.
Sicurezza con i giochi in acqua e piscine
Ogni volta che l’acqua “entra in gioco” c’è sempre un rischio di annegamento (che non significa per forza cadere in mare senza saper nuotare, talvolta anche una minima quantità di acqua può causare seri problemi se viene inalata nelle vie respiratorie e nei polmoni!).

Mantenetevi quindi sempre a portata di vista e pronti ad intervenire, specialmente in caso di bambini con meno di 5 anni di età. I bambini a questa età sono effettivamente attratti dall’acqua, ma non sono in grado di comprenderne il rischio o i limiti delle proprie capacità.
Insegnate dunque ai vostri bambini a camminare e non correre in presenza di superfici bagnate o scivolose.
Verificate che il vostro bambino indossi scarpe che riducano il rischio di scivolamento e che possano al tempo stesso eventualmente essere indossate anche in acqua.
Riparate o segnalate prontamente qualsiasi guasto o danno meccanico alla struttura contenente l’acqua.
In caso di annegamento o presunto tale, oltre alle eventuali manovre di rianimazione cardiopolmonare, rivolgetevi prontamente al 118 o al pronto soccorso più vicino.

 

Disclaimer e Riferimenti

Le informazioni qui riportate sono intese a solo scopo educazionale e non sostituiscono comunque il parere medico specialistico.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Dott. Stefano Avanzini
UOC Chirurgia Pediatrica
Istituto Giannina Gaslini, Genova
Email: stefanoavanzini@gaslini.org

Conseguita la specializzazione in Chirurgia Pediatrica presso l’Istituto Gaslini nel 2008, il Dottor Stefano Avanzini ha lavorato anche presso il Children’s University Hospital di Dublino, Irlanda, e presso il PO SS. Trinità di Cagliari. Dal 2013 presta il proprio servizio presso l’unità Operativa di Chirurgia Pediatrica dell’Istituto Gaslini di Genova, dove si occupa prevalentemente di chirurgia oncologica, chirurgia mini-invasiva e accessi venosi a medio e lungo termine.

Social Networks:

http://it.linkedin.com/pub/stefano-avanzini/46/59b/40

http://www.researchgate.net/profile/Stefano_Avanzini

 

Seguitemi su instagram @mybabyalma

e su facebook sulla pagina Mybabyalma

2

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.