Che cosa succede al nostro olfatto in gravidanza?

by

Che cosa succede al nostro olfatto in gravidanza?

Carissime mamme vorrei parlarvi di un inconveniente che succede molto spesso durante la gravidanza: la variazione della percezione degli odori.

A me è successo durante tutte e tre le gravidanze e devo confessare che anche se potrebbe sembrare un problema di poco conto, in realtà chi ci è già passato può dirvi con sicurezza che non è da sottovalutare!

 

Si chiama Iperosmia gravidica e consiste in un’accentuazione della percezione degli odori .

Questo cambiamento dell’olfatto per lo più provoca forti  nausee e fastidi e deriva dallo scombussolamento ormonale che avviene nella donna.

Fondamentalmente ha due scopi:

-proteggere il neonato da eventuali pericoli; infatti la mamma dotata di un olfatto ipersensibile può sentire odore di gas, di cibi avariati e distinguere situazioni di pericolo legate ad un cattivo odore.

-con l’olfatto ipersensibile una madre riconosce in maniera certa l’odore del proprio bambino; si dice addirittura che una donna sia in grado di distinguere l’odore del proprio neonato tra 15000 neonati!

 

Quindi storicamente l’aumento di sensibilità agli odori da un lato migliora le qualità del diventare mamma nel ruolo fondamentale di protezione del proprio cucciolo, dall’altro provoca un notevole fastidio.

Come combattere le nausee?

 

Le nausee dovute all’Iperosmia gravidica fondamentalmente non si possono combattere; esistono alcuni rimedi naturali (infusi o masticazione di zenzero fresco) o omeopatici (in questo caso essendo farmaci è sempre meglio rivolgersi al proprio ginecologo) che possono migliorare ed attenuare i sintomi.

Il modo migliore per affrontare il problema è prima di tutto quello di scoprire quali sono gli odori che provocano nausea e malessere: ricordatevi che sono cose che annusiamo normalmente tutti i giorni (tipo il caffè, il pesce o addirittura il nostro deodorante) e che in seguito alla variazione ormonale diventano insopportabili!

Quindi bisogna evitare tutte quelle situazioni che creano questo malessere, ed evitare di frequentare posti dove potete trovare gli odori sgraditi, purtroppo non sempre è facile e possibile farlo.

Un altro rimedio “della nonna” è sicuramente quello di tenere sempre con se un fazzolettino da poter spruzzare con una fragranza  che vi da sollievo, nel momento in cui avvertite che sta per sopraggiungere la nausea.

 

I Mignon

A questo proposito la Farmacia del Castello ed in particolare mia sorella Caterina che si dedica allo sviluppo della nostra linea profumata, ha ideato una linea “mignon” di tutte le nostre fragranze.

Queste confezioni mignon da “borsetta” sono pratiche e piccine e possono avere la funzione di alleviare la sensazione di nausea in qualsiasi momento ed in maniera molto pratica.

Una volta che avete scelto la fragranza che più vi da sollievo, potrete tenerla sempre con voi, vi assicuro che è un ottimo rimedio per combattere la nausea, soprattutto nei primi mesi di gestazione!

mignon

Le fragranze:

Il Cotone è un fiorito fresco molto delicato che sa di pulito, è una fragranza molto delicata a base di fiori bianchi.

La colonia di sale è un profumo fresco e leggero che vuole ricordare le onde del mare, il timo in testa alle note aromatiche ricorda gli asciugamani stesi al sole sulle spiagge del mar mediterraneo.

Gli agrumi di Sicilia sono un bouquet di agrumi energizzanti, ammorbiditi da una nota di rosa che lo rende aspro/dolce come fosse una caramella al limone.

L’Egocentrico è un bouquet di muschi delicato con una nota di testa di pepe rosa che lo rende una fragranza “evanescente” quindi forte all’inizio ma con una permanenza più delicata.

Il muschio è un tripudio di muschi bianchi, è una costruzione di profumo originaria degli anni ’90. È un muschio delicato con un cuore di fiori bianchi.

Il Talco che già conosciamo è la nostra fragranza più conosciuta. Il Talco è il profumo del bebè, è il profumo delle coccole.

È sicuramente quello più indicato da usare in gravidanza perchè aiuta la mamma ad abituarsi all’odore di bimbo, profumo di tenerezza. La versione in roll on è molto comoda perchè essendo a base di olio di mandorle dolci può non essere spruzzato ma direttamente passato sulla pelle per esempio dei polsi.

 

Dottoressa Giovanna Roncati

Articolo scritto in collaborazione con la Farmacia del Castello

1
No tags 0 Comments 1

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.