E tu, sei pronta per le vacanze?

by mercoledì, 1 agosto, 2018

E tu, sei pronta per le vacanze?

Finalmente è arrivato il momento delle tanto meritate vacanze.
È molto importante quando si viaggia (io ho imparato sulla mia pelle) partire con un bagaglio in cui siano compresi anche farmaci ed accessori utili alla “sopravvivenza” e a superare piccoli fastidi di salute.
Sia che rimaniate in Italia sia che scegliate una vacanza all’estero io ritengo fondamentale portare sempre con voi un piccolo pronto soccorso.
Immaginatevi di trovarvi in un paese straniero dove non conoscete bene la lingua e dove i nomi dei farmaci o dei rimedi che usate normalmente non corrispondano a quelli che siete abituati ad usare o immaginate di dover andare nel pronto soccorso di un luogo di villeggiatura, sono posti sempre gremiti e si rischia di passarci ore ed ore. Mi sono trovata più di una volta in situazioni simili, quando ero giovane e sicuramente meno attenta a certe cose e mi sono ripromessa che non ci sarei più cascata, soprattutto da quando ho iniziato a viaggiare con le mie figlie!

E tu, sei pronta per le vacanze

Cosa portarsi in vacanza

È molto meglio quindi partire portando con se farmaci che possono esserci suggeriti dal pediatra, dal medico o anche dal nostro farmacista di fiducia. sempre meglio pertanto portarsi farmaci di cui conosciamo già meccanismo di azione ed eventuali effetti negativi.
A chi si rivolge a me per un consiglio, io solitamente suggerisco:
-Uno stick o a base di ammoniaca o Ledum palustre o tea tree oil (per i più piccini) per le punture di api,zanzare e meduse.
-una pomata antistaminica oppure una una pomata a base di idrocortisone se la situazione fosse più seria :per curare prurito, punture di insetti, eritema solare.
-crema/gel a base di arnica per botte ed ematomi.
-sali minerali a base di magnesio e potassio se si va in posti caldo-umidi o se si fa una vacanza di trekking o in bicicletta.
-antibiotico a largo spettro (prescritto rigorosamente da medico o pediatra) per infezioni.
-antidolorifico a base di ibuprofene.
-antifebbrile a base di paracetamolo.
-spray gola in caso di bruciore o infiammazione.
-gocce per il mal d’orecchie utili sempre al mare o in montagna.
-un leggero rinfrescante intestinale nel caso in cui il cambio di aria provocasse stitichezza.
-fermenti lattici : per i luoghi esotici o molto caldi io consiglio di iniziare la terapia almeno 4/5 giorni prima per abituare l’intestino al cambio di clima ed evitare spiacevoli corse  in bagno!
Ovviamente per ogni meta si può personalizzare la borsa del pronto soccorso quindi vi aspetto per aiutarvi e consigliarvi nello specifico,
Buone Vacanze!
Dottoressa Giovanna Roncati
Follow me on Instagram @dottoressagiovannaroncati
0
No tags 0 Comments 0

No Comments Yet.

What do you think?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *