Che cosa non deve mancare quando si torna a casa dopo il parto?

by mercoledì, 30 agosto, 2017

Che cosa non deve mancare quando si torna a casa dopo il parto?

Carissime mamme, vorrei condividere con voi un momento molto importante.
Quando tornate a casa dopo il parto, con i vostri bimbi appena nati, è fondamentale essere pronte, preparate ed avere tutto quello che vi può servire per non andare nel panico.

Il ritorno a casa

Normalmente è un momento abbastanza difficile perché dopo il parto si è stanche e scombussolate, si ha il picco ormonale, la montata lattea, quindi bisogna chiedere tutto l’aiuto possibile al compagno o alla propria famiglia, evitando  di ascoltare consigli provenienti da troppe persone diverse che -pensando di aiutarci – non fanno antro che aumentare dubbi e insicurezze.

Cosa potrebbe servire a casa

A casa sarebbe preferibile avere tutto il corredino per il bambino, vi consiglio però di non preparare troppe cose perché non si sa mai con certezza il peso e la lunghezza del bambino che nascerà.
È sempre meglio aspettare di conoscere il proprio bimbo per completare al meglio il suo corredo anche in base ai regali che spesso ci vengono fatti, in questo modo eviterete di avere doppioni!

Tenete pronti a casa un pacco di pannolini della prima misura, una confezione di salviette per il cambio, della pasta protettiva; se avete intenzione di usare i pannolini lavabili vi consiglio di tenere almeno per i primi giorni un pacco di pannolini usa e getta cosí evitate di trovarvi nel panico.
È necessario anche avere tutto l’occorrente per il bagnetto.
È sempre bene avere un piccolo corredo di medicinali come un antifebbrile, i sondini per l’aria nella pancia e inoltre un biberon della misura più piccina, un ciuccino e una confezione di latte artificiale perché non sempre con la montata lattea iniziale si riesce ad allattare il bambino. Potrebbe essere utile avere una bottiglia di acqua sangemini , amorosa o acqua panna.

Vi ho consigliato di tenere anche il biberon perché non è detto che tutte le donne  abbiano latte a sufficienza per sfamare il proprio piccolo e questo ve lo racconto perché deriva dalla mia diretta esperienza di “tre-volte-mamma”. A volte capita, non è per niente piacevole, ci fa sentire inadeguate e tristi (questo anche a causa degli ormoni che circolano) ma non dobbiamo farne una malattia, non dobbiamo sentirci inferiori o meno mamme, può succedere che la natura decida così!
In questo caso fatevi aiutare da figure professionali come il pediatra o la vostra ostetrica che possono consigliarvi al meglio su come affrontare questa situazione.

Per chi invece riesce ad allattare, ricordatevi di continuare a usare la crema a base di lanolina per i capezzoli come vi avevo già consigliato di fare in gravidanza così eviterete di incorrere in ragadi.

Pensate anche a voi

Soprattutto i primi giorni la nostra attenzione è per i nostri cuccioli, è normale, ma cercate sempre di non perdere il controllo, di non andare nel panico, di ricordarvi sempre chi siete. Non abbiate paura di chiedere aiuto a chi vi sta vicino, vi consiglio caldamente di trovare anche un pochino di tempo per voi stesse.
Dormite quando il vostro bimbo dorme per ricaricarvi, così sarete sveglie e riposate quando il bambino dovrà mangiare.
Cercate per quanto sia possibile ogni tanto di uscire anche per poco a fare una passeggiata da sole.
Trovate l’occasione e la voglia di coccolarvi un po’… per esempio ritagliate un’oretta per andare dal parrucchiere o per comprare qualcosa di nuovo (per voi).

Sono solo piccole cose che servono per non sentirsi solo delle dispensatrici di latte!

È abbastanza frequente cadere nella depressione post parto quindi dedicatevi dei piccoli momenti per voi non dimenticando mai che oltre ad essere mamme siete anche donne!
Per le mamme single, vi consiglio di circondarvi delle persone che più vi fanno stare bene, la vostra migliore amica, vostra mamma, una zia. Scegliete voi a chi chiedere di aiutarvi per i primi tempi. Non dimenticatevi di voi stesse perché i vostri bambini sentono tutte le vostre emozioni quindi è importante che siate serene il più possibile!

 

Dottoressa Giovanna Roncati

Articolo scritto in collaborazione con la Farmacia del Castello

1
No tags 0 Comments 1

No Comments Yet.

What do you think?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *